Squadre

#MAI SENZA

#MAI SENZA

Occhio a questo quartetto, completissimo in ogni ruolo e con una voglia matta di venire a dominare il Daground. Nome storico di uno sponsor storico come MAI SENZA per la nostra manifestazione, si presentano ai nastri di partenza come squadra di prima fascia, per la maggior parte provenienti dalla parte Nord della Toscana.

Michele Leonardi, Alessandro Panzieri, Davide Marchini e Luca Falconi

3 UOMINI E UNA GAMBA

3 UOMINI E UNA GAMBA

Squadra tutta carrarina che rappresenta un grande spot per la pallacanestro toscana: un mix tra la due società principali di Carrara che uniscono le forze e vengono a Pisa con i loro due capitani in rappresentanza di CMC Carrara e Audax Carrara. Il team è completo e agguerrito.

Giacomo Fiaschi, Fabio Valenti, Andrea Borghini e Ettore Menicocci

BELLA LÌ

BELLA LÌ

Nascono da una costola degli storici BALL DON’T LIE, si ringiovaniscono notevolmente e mettono sul piatto due talenti nuovi, freschi e con tanti numeri. Mix creativo tra esperienza, fisicità e spettacolarità, questi sono un team che senza mezzi termini vuole andare avanti nel torneo trovando al suo interno delle vere e proprie punte di diamante che faranno infiammare il sacrosuolo con giocate di pura classe.

Francesco Zappia, Giovanni Corbinelli, Stefano Trillò e Michele Magini

CHINEDRY

CHINEDRY

Squadra che vince non si cambia, e noi come sempre ripartiamo da “quelli con l’anello” con le presentazioni ufficiali. Una team che per caratura tecnica non ha eguali, vanta di due giocatori con due anelli al dito, due MVP, tre gare delle schiacciate vinte, una gara da tre punti, diversi campionati vinti a tutti i livelli e tanta voglia ancora di dare spettacolo e di animare i tre giorni che tutti noi aspettiamo ogni anno. Per 3/4 sono pisani, un vanto che ci teniamo a sottolineare e che ci rende orgogliosi della nostra città. Equilibrati in tutti i ruoli, se entrano in striscia possono perforare la retina alla velocità della luce o schiacciare ogni pallone dentro il ferro.

Andrea Casella, Jacopo Loni, Marco Petrucci e Andrea Lazzeri

CUCADORES

CUCADORES

Guai a sottovalutare questi ragazzi guardando solo la categoria delle loro squadre. Due su quattro giocheranno in casa, visto che nell’ultima stagione hanno indossato la canotta del Dream Basket. Formazione pericolosa sugli esterni: vi consigliamo di non battezzarli dal perimetro, potreste avere brutte sorprese.

Giorgio Balestrieri, Federico Romano, Fabio Caprioli e Álvaro Utrilla Gómez

DWYANAPARECIDOS

DWYANAPARECIDOS

Squadra per 3/4 protagonista della scorsa cavalcata della Libertas Livorno trionfante in C Gold, con un innesto di peso tecnico, il re (da anni) dei rimbalzi delle minors. Anche se mancherà l’ispiratore del team, fermato all’ultimo da un infortunio, hanno tutto per poterci stupire in campo e fuori. Pisa sta già tremando al solo pronunciare i loro nomi.

Simone Marchini, Leonardo Mariani, Edoardo Nesti e Nicolò Ravazzani

A bordo campo Dwyane Wade Mattia Sacconi

EL DIABLO

EL DIABLO

Ultimo quartetto in ordine di presentazione, con un fedelissimo del #sacrosuolo, Stefano Parrini. Formazione che parte di rincorsa e che fa del tiro da fuori la propria arma di forza, ma che comunque in the paint può contare sui centimetri di Francesco Rivi

Stefano Parrini, Francesco Rivi, Gianluca Straffi e Matteo Meoli

FRATELLI MEUCCI

FRATELLI MEUCCI

Tanti, tanti kg e centimetri in questo quartetto tutto o quasi di origine pontederese. Una squadra difficilissima da affrontare, che stravolge tutti gli accoppiamenti sul GROUND più GROUND che ci sia, affiatata e coesa che si viene a giocare le sue chance di vittoria, puntando molto sulla fisicità dei due interni, sul tiro dalla distanza dei due esterni. I Fratelli Meucci sono non solo una squadra che gareggerà, ma anche una famiglia e da questo anno sono parte integrante dell’organizzazione dell’evento grazie alla partnership stipulata nel lungo inverno, con una trattativa estenuante conclusasi con una stretta di mano di quelle che si ricorderanno negli annali.

Mirco Ruberti, Gianluca Giorgi, Andrea Meucci e Francesco Meucci

GLI AMICI DEL BUSSO

GLI AMICI DEL BUSSO

Per amici del Busso, ovviamente, si intende la squadra allenata da Samuele Bussotti, un grandissimo coach che oltre alla tattica riesce ad essere tra i migliori mental coach di 3 contro 3 nella penisola. I ragazzi sono carichi come non mai di partecipare al nostro torneo, tanto che il coach ha dichiarato: “Veniamo a Pisa per provare a divertire e divertirci, ma ovviamente le nostre mire sono quelle di arrivare più avanti possibile nel torneo ed essere la mina vagante grazie all’affiatamento del mio team e all’intelligenza cestistica del nostro pivot”.

Gianluca Guidotti, Gabriele Maffei, Alberto Bonciani e Cosimo Rubini

I CONTI NEGRONI

I CONTI NEGRONI

Terza apparizione per i Conti Negroni che non finiscono mai di regalare gioie sul campo e in tenda. Anima del torneo e della festa, sono dei ragazzi splendidi che ci insegnano ogni anno come ci si diverte in maniera genuina, educata e rispettosa. Vengono da lontano ma mai si perderebbero la nostra tregiorni: il nome è già un programma da sfogliare, leggere e rispettare.

Niccolò Bandinelli, Marco Zanussi, Jacopo Beconcini e Iacopo Maria Coccia

I PUS

I PUS

Senza troppi fronzoli, quest’anno una squadra storica come questa ha l’esperienza e la forza per poter arrivare fino in fondo. Non nascondono certo le loro mire quando si presentano ed hanno tutto quello che serve per arrivare all’anello. Si conoscono alla perfezione dentro e fuori dal campo, sanno giocare insieme 5 contro 5 ma anche e soprattutto 3 contro 3: due interni e due esterni che aprono il campo e che possono segnare senza il minimo problema da qualsiasi parte del campo. Emotivamente, sono solidi come rocce e determinati come non mai.

Tommaso Buzzo, Andrea Malvone, Tommaso Dell’Agnello e Giacomo Dell’Agnello.

IRONBREAKERS

IRONBREAKERS

Squadra completa in tutti i reparti formata da giocatori esperti che può segnare da sotto, dalla media, dall’arco, da metà campo, da casa tua… Coppia di tiratori micidiali e fisicità sotto canestro fanno dell’imprevedibilità la caratteristica principale di questa squadra che abbina talento e follia cestistica in un mix decisamente intrigante.

Tommaso Spinelli, Matteo Lorenzi, Alberto Lazzeri e Mirko Mugnai

KINITO

KINITO

Dalle ceneri degli storici “4 della Transenna” arriva un quartetto esperto e combattivo che ha consumato decine di scarpe sull’asfalto di Via Rindi. Per 3/4 sono la spina dorsale del Basket Calcinaia, arrivato fino alla semifinale playoff in serie D, con una re-entry, dopo che quest’anno ha portato il suo talento a Milano per motivi lavorativi. Ragazzi, questi non mollano MAI.

Lorenzo Raimo, Federico Turchi, Diego Dini e Lorenzo Nelli

PANDA’S FRIENDS

PANDA’S FRIENDS

Quartetto milanese al debutto sul #sacrosuolo, ma habitué dei playground su e giù per lo Stivale, Toscana compresa. Si conoscono benissimo ed entrano di diritto tra i team favoriti per l’anello 2018

Vittorio Vanzulli, Federico Freri, Nicolò Pirovano e Joshua Ravelli

STREETBALL LIVORNO

STREETBALL LIVORNO

Con grandissimo piacere vi presentiamo una squadra nuova per la nostra manifestazione, ma con volti noti e conosciuti per noi del “settore”. Per tre quarti sono gli organizzatori del torneo Streetball Livorno, un evento spettacolare nato lo scorso anno con numeri importanti dalla prima edizione (andateci, perchè merita) ed hanno inserito un lungo di livello indiscusso. Detto questo, non verranno certamente a Pisa a fare una scampagnata dato il livello del quartetto che può contare su esperienza, tecnica, atletismo e profondità.

Claudio Volpi, Massimo Volpi, Francesco Sidoti e Raffaele Camerini

SVENTRAPAPERE

Squadra storica del nostro torneo, hanno sempre partecipato e negli anni si sono rinforzati e affiatati. In questo quartetto ci sono due anelli, che sono stati vinti in 2 anni diversi e da squadre diverse, con delle cavalcate trionfali. Il 3c3 è una religione per loro, conoscono ogni dettaglio del gioco e sanno sfruttare bene i punti deboli degli avversari. Vengono come sempre per dare battaglia e per stupirci col loro gioco corale.

Alessandro Romani, Matteo Bertuccelli, Andrea ‘Dre’ Carnesi e Gabriele Bianchini.

THE SOFTERS

THE SOFTERS

Giovane quartetto tutto “made in Leghorn” anche quest’anno proveranno a togliersi qualche soddisfazione contro formazioni più blasonate. Rispetto alla prima edizione due volti nuovi, ma la sostanza non cambia. E, come sempre, l’affiatamento anche fuori dal campo può fare la differenza…

Federico Giannetti, Filippo Mannucci, Giacomo Busoni e Francesco Mori

TI FA RIDE?

TI FA RIDE?

Dalla West Coast con furore un quartetto che non teme nessuno, con tanta profondità e ottime doti sugli esterni. Composto appunto da due interni e due esterni, con caratteristiche molto differenti tra loro che vanno a completarsi: un esterno tiratore e uno penetratore, un interno prettamente atletico ed uno molto tecnico. L’anima della squadra è cecinese di origine e appartenenza, con innesto labronico.

Diouf Khadim, Andrea Barontini, Giuliano Biancani e Leonardo Niccolai

TUTTI SALVI!

TUTTI SALVI!

Hanno già vinto, da giovanissimi, da outsiders, l’edizione 2k16, giocando veramente con gli occhi della tigre, che, feroce, aspetta la preda e la sbrana al momento giusto.Gli addetti ai lavori hanno sempre saputo il valore di questi 4 e le loro quotazioni sono salite esponenzialmente negli anni. Una sorta di small ball, in cui tutti trattano la palla e i ruoli sono intercambiabili, dove si tira in poco tempo e la sintonia tra i giocatori è uno spettacolo per gli occhi.

Tommaso Bianchi, Giovanni Lenti, Simone Orsini e Jacopo Lucarelli

UGLY DUCKS

UGLY DUCKS

Un nome oggettivamente incomprensibile per una delle squadri più forti che si presentano sul sacro suolo, composta da tutti labronici (e un elbano, per la gioia delle girls presenti durante la tre giorni). Lo scorso anno in tre sono arrivati in semifinale, senza lunghi di ruolo, facendo vedere una pallacanestro molto bella, piacevole ed efficace.Quest’anno aggiungono peso e tecnica sotto le plance con un finalista dello scorso anno, puntano dritti dritti verso l’anello K18.

Stefano Cunico, Luca Malfatti, Michael Lemmi e Stefano Orsini

#ONETEAMONEDRINK

#ONETEAMONEDRINK

Altra squadra di alto livello sul #sacrosuolo. A guidarla Gabriele Narviciute una delle trascinatrici dell’Use Rosa nella splendida cavalcata verso la A1. Insieme alla lituana due giovanissime di talento, entrambe ai Tigers Forlì nell’ultima stagione e vicecampionesse d’Italia con la formazione Under 20: Lucia Missanelli e Annalaura Patera

AIRBALL

AIRBALL

La prima squadra dell’edizione 2018 è un quartetto tutto made in Ghezzano, ma rispetto al debutto sul suolo del Daground le ex ‘Pivot’ cambiano volto con due inserimenti: insieme a Marta Viale, top scorer biancoverde nell’ultima stagione e Sara Ricci ci saranno Tina Mbeng e Serena Conti

LE AMICHE DI DENVER

LE AMICHE DI DENVER

Chi vorrà conquistare l’anello dovrà fare i conti con il quartetto valdarnese, che la scorsa edizione si fermò in semifinale ed ha una voglia matta di rivincita. La stella della squadra è Chiara Consolini, vicecampione d’Italia con Ragusa e classe da vendere; insieme a lei l’inseparabile duo Carlotta Nannini – Stella Innocenti ed Elena Bindelli al “debutto” dopo l’infortunio che le ha fatto perdere gran parte dell’ultima stagione.

PIENO DI FIHA FIHA

PIENO DI FIHA FIHA

Dopo una stagione super, a cui è mancata solo la ciliegina sulla torta ovvero il salto di categoria e aver sopportato coach Corsini, approda a Pisa un team giovanissimo e da non prendere assolutamente sottogamba, a forte impronta Pf Firenze con Chiara Goracci e Valeria Bernini. A loro si aggiunge l’ex gigliata Alice Lucchesini che, tornata a Empoli, ha centrato con l’Use Rosa una storica promozione in A1

QPA

QPA

Dopo aver sfiorato la serie A1 con la Polisportiva Galli, Mounia El Habbab, Eleonora Galli e Maria Chiara Ortolani proveranno a conquistare l’anello sul sacro suolo. A completare il temibile quartetto, affiatato in campo e fuori, Diletta Donadio che con la Pallacanestro Femminile Firenze ha vinto campionato regionale e Coppa Toscana

SHOT SISTERS

SHOT SISTERS

Presenza costante sul sacro suolo, le Shot Sisters tornano al DaGround con una formazione leggermente modificata rispetto al 2017, composta per 3/4 da giocatrici del Basket Femminile Pontedera, Clelia Di Salvo, Virginia Rossi e Sara Del Pivo insieme a Lucia Lorusso. Fondatrici del Piero Can’t Jump, si preparano per un altro torneo da protagoniste.

SOLO PER CHECCO

SOLO PER CHECCO

Partecipazione ‘last minute’ per un team quasi interamente rosablù all’esordio al Daground, ben assortito fra esterne ed interne. Da Altopascio arrivano Lea Calanchi, una delle migliori marcatrici della C femminile, Francesca Salvioni e @Francesca Lanzarini. A completare il roster, da Porcari, Erika Castiglioni, che in gialloblù ha conquistato la Coppa Primavera.

TESTE DI NAILON

TESTE DI NAILON

Altra formazione che punta ad andare lontano grazie a una coppia di altissimo livello per il 3vs3, al debutto in terra pisana: Paola Contu e Paola Debattista. A completare il quartetto una garanzia, oltre che una fedelissima del sacrosuolo, come Irene Amato e Ilaria Scuderi, che gioca praticamente in casa

TULLO CHE CIOLLA

TULLO CHE CIOLLA

Talento, fosforo ed esperienza per un quartetto da paura. La “neo scudettata” Giulia Gatti fresca di firma con Lucca dopo il tricolore con Schio, insieme a Martina Crippa, che ha fatto il percorso inverso. Come se non bastasse, ecco Sara Giari, detentrice dell’anello con le Topexe e promossa in A2 con la Nico Basket e l’azzurra Nene Diene all’esordio sul sacro suolo.